Come fare Trading Online

May 28, 2019 0

Come fare Trading Online

Se fino ad alcuni anni fa solo gli addetti ai lavori si potevano approcciare al mondo della finanza, oggi chiunque abbia un minimo di dimestichezza con il computer può affrontare il mercato finanziario e giocare in borsa.

Molti termini sono ormai entrati nel linguaggio comune, spesso tuttavia la loro applicazione non è immediata.

Ecco quindi che trading online, asset o broker sono parole molto utilizzate e sentite, ma di cui è bene capire il significato, per affrontare in modo corretto un investimento finanziario.

CHE COS’È IL TRADING ONLINE

Trading, letteralmente, significa commerciare o negoziare. Quindi fare trading online significa operare delle transazioni di carattere speculativo, direttamente in rete.

Svolgendosi online, l’attività di compravendita è accessibile a tutti, grazie al collegamento con piattaforme dedicate, che consentono di operare nella maggior parte dei mercati finanziari mondiali.

CHE COSA SI INTENDE PER “ASSET”

Nel momento in cui si decide di fare trading online, è necessario scegliere un asset di riferimento. Per definizione, gli asset altro non sono che gli elementi sui quali decidere di investire.

Detto in altro modo, gli asset sono tutto ciò che diviene oggetto di scambio nel mercato finanziario. Essi possono essere:

– asset materiali, che fanno riferimento a beni reali: comprendono ad esempio le materie prime, i metalli preziosi, il petrolio;

– asset immateriali: non sono beni tangibili, ma valute o titoli finanziari.

BROKER: COSA SONO E QUALI SONO I PIÙ FIDATI

Chi desidera operare nel mondo del trading, non può accedere ai mercati finanziari direttamente, bensì necessita di piattaforme che fungono da intermediari.

Infatti, letteralmente, broker si traduce come intermediario, e nel caso del trading online è un intermediario finanziario. Svolgendosi appunto online, il broker in questo caso non è una persona fisica, ma un’azienda che offre una serie di servizi per consentire di mettere in collegamento le persone che vogliono investire in borsa ed il mercato finanziario stesso.

È importante investire online sfruttando dei broker fidati. Questi ultimi possono essere riconosciuti in quanto controllati da enti specifici di regolamentazione quali il Cysec o la Consob, che si occupano di verificare e garantire che i broker rispettino le norme severe del trading.

CFD: COSA SONO E COME FUNZIONANO

Uno strumento di investimento molto utilizzato è il trading di cfd. Letteralmente i CFD sono dei contratti per differenza.

In altre parole, si tratta di strumenti finanziari grazie ai quali l’investitore istituisce un contratto con il broker di riferimento, invece che investire direttamente in un certo mercato.

Fare trading di cfd comprende i seguenti passaggi:

– lo scommettitore sceglie un asset di riferimento tra quelli proposti dal broker;

– le due parti stipulano un vero e proprio contratto, concordando il prezzo di apertura della posizione finanziaria;

– si apre la posizione che resterà aperta fino a scadenza o fino a quando il trader non deciderà di chiuderla;

– se arrivati al termine la posizione sarà in profitto, il trader guadagnerà, diversamente perderà.

Si può quindi dire che nel trading di cfd non si acquistano direttamente degli asset, ma si decide di puntare sul loro andamento di mercato. Si può quindi guadagnare sia considerando la possibilità che il prezzo dell’asset salga, sia che scenda.

FOREX E CRIPTOVALUTE

Un’altra modalità di fare trading online, contempla il forex e le criptovalute.

Il forex è il mercato delle valute: fare trading di forex, quindi, significa speculare sul diverso prezzo delle monete estere e guadagnare sul loro diverso valore di scambio finanziario.

Le criptovalute, invece, sono monete virtuali, che non esistono in forma fisica, come ad esempio i bitcoin. Fare trading di criptovalute, quindi, significa acquistare e vendere monete virtuali, ottenendo un profitto dal loro valore di acquisto in riferimento alla loro vendita.

Come fare trading in bitcoin

May 24, 2019 0

Le criptovalute – Tra guadagno e alta volatilità

Le criptovalute - Tra guadagno e alta volatilità

Le monete digitali sono una nuova realtà del mercato che in particolar modo negli ultimi mesi hanno fatto molto parlare di sé, data la loro alta volatilità. I continui rally che si alternano con fasi di stasi e di improvvisa discesa delle quotazioni, hanno portato più di un investitore a porre attenzione alle criptomonete e in particolare ai Bitcoin, prospettando ottimi guadagni. Ma il loro mercato è sottoposto a una serie di regole che spesso non è facile interpretare anche per i trader professionisti, dato che sono una realtà che non viene influenzata dal mercato ordinario e che si poggia su dei sistemi innovativi con ingenti rischi sui capitali investiti. Per questo affidarsi a consulenti del settore può essere un grande vantaggio. Ma come si può effettuare trading in Bitcoin?

Il Bitcoin – Come fare trading: CFD e Exchange

Il Bitcoin - Come fare trading: CFD e Exchange

Il Bitcoin è una realtà che dopo dieci anni dalla sua introduzione nel sistema finanziario ha dimostrato di non essere una semplice bolla. Basta considerare che coloro che hanno creduto nelle criptomonete ora si trovano ad avere dei portafogli molto consistenti e cresciuti esponenzialmente. Il loro valore viene definito all’interno degli Exchange in base alla richiesta e all’offerta. Questo implica una grossa volatilità e anche la possibilità di effettuare ottimi investimenti. Oggi operare sui Bitcoin è possibile in due modi: con gli Exchange o attraverso il trading CFD.

Nel primo caso si effettua un acquisto di un certo numero di monete virtuali e si sfrutta la variazione del prezzo con la possibilità di ottenere un guadagno. Il capitale che verrà investito è sostanzioso, basta considerare che ad oggi un Bitcoin si aggira sui 7.000 €, oltre al fatto che vi è anche un elevato rischio.

L’altra realtà, più vantaggiosa, è quella di operare con il CFD trading sui Bitcoin. Grazie ai contract for difference l’esposizione di capitale è limitata grazie all’applicazione della leva finanziaria e inoltre sarà possibile operare sia sul mercato in fase di crescita che nella situazione inversa. Nel primo caso si aprirà una posizione long, nel secondo una short.

Fare trading in Bitcoin Gli strumenti di investimento

Operare sui Bitcoin con i CFD oppure sugli Exchange prevede una conoscenza di base del trading online e delle funzionalità delle singole piattaforme. Non solo si deve scegliere un broker, seguire l’andamento del mercato e porre attenzione alle notizie che possono eventualmente influenzare gli scambi all’interno del mondo delle criptovalute, ma sarà anche necessario perdere del tempo innanzi al computer per identificare il momento giusto per investire e ovviamente per vendere. A causa dell’alta volatilità i Bitcoin sono degli strumenti molto pericolosi.

Per questo se non si vuole rinunciare alla possibilità di poter avere il proprio guadagno con i Bitcoin è possibile utilizzare vari sistemi.  L’investimento in questo caso sarà gestito da un team di professionisti che valuteranno i migliori assets in borsa adatti all’esigenza del cliente. Non sarà necessario il versamento di una somma elevata, come per esempio tra i $ 500 0 i $ 10.000, ma basterà per iniziare anche una minima pari a 50 $. Alla base della scelta della composizione del portafoglio di ogni cliente, vi è una valutazione del rischio. Anche nel caso delle criptovalute sarà eseguito lo stesso sistema.

Grazie ai brokers di CFD potrai versare somme di denaro che andranno ad aprire delle posizioni anche nel mondo dei Bitcoin in modo da avere un portafoglio che sia equilibrato e proporzionato alle possibilità economiche di ogni singolo cliente.

Come Giocare In Borsa

May 23, 2019 1

Come Giocare In Borsa

Investire il proprio capitale: il trading online

Molte persone, pur essendo appassionate di investimenti, borse e mercati, non sanno come fare a Giocare in borsa in modo da incrementare i propri profitti. Oggi, questa possibilità è alla portata di tutti, grazie al trading online che permette di investire nel Forex, nei CFD, nelle materie prime e in molti altri asset semplicemente restando a casa davanti al computer.

Per poter fare trading online è necessario disporre di un computer e di una buona connessione di rete. Il passo successivo è quello di scegliere un broker che permetterà di interfacciarsi con i diversi mercati. La scelta del broker è un momento delicato: bisogna infatti fare attenzione a selezionare esclusivamente nomi che siano riconosciuti come seri e professionali e, soprattutto, che siano iscritti nelle liste della CONSOB. Questo è l’ente di regolamentazione del trading in Italia: scegliere un broker riconosciuto dalla CONSOB significa quindi affidarsi a professionisti che seguono tutte le normative vigenti sulla sicurezza del trading e dei trader.

Giocare in borsa: cosa serve sapere?

Una volta che si è aperto un account con un broker online si potrà iniziare a investire in borsa. Se non si sa come iniziare, si potranno seguire i suggerimenti del broker stesso: i migliori broker, infatti, offrono gratuitamente un gran numero di materiali didattici sui quali studiare per approfondire le proprie conoscenze sui mercati, sulle strategie di investimento, sugli strumenti offerti dalla piattaforma, sulle tecniche di analisi del mercato e molto altro.

Se si è alle prime esperienze il broker suggerirà ad esempio di iniziare con il trading di Forex, le cui tecniche e strategie sono più semplici rispetto ad altri investimenti, come il trading di criptovalute o il mercato delle materie prime. I diversi mercati presentano strategie di investimento differenti: per poter fare un trading corretto e sicuro, quindi, è necessario conoscere gli aspetti dei diversi mercati, i loro andamenti nel tempo e la loro maggiore o minore stabilità.

Quando si è acquisita una buona conoscenza dei mercati, infatti, si potrà investire in borsa con maggiore consapevolezza, evitando situazioni di rischio date da eventuali momenti di instabilità dei mercati stessi. Non bisogna mai dimenticare, infatti, che il trading online è un’attività di speculazione e, come tale, soggetta a rischio.

Forex Market e CFD: gli investimenti più comuni

Chi sceglie di investire online opta quasi sempre per il trading di CFD o del Forex Market. Non si tratta di una scelta casuale: queste due modalità di investimento sono infatti quelle che presentano una maggiore possibilità di profitto a fronte di una più semplice comprensione delle borse. Se non si è esperti sul come giocare in borsa questi due tipi di trading online rappresentano una delle scelte più semplici.

Il CFD trading, tuttavia, presenta un rischio maggiore in quanto investire in CFD significa operare con strumenti con leva finanziaria. Questa è un interessante strumento di trading che, tuttavia, può rappresentare anche un elevato rischio. Se da un lato, infatti, permette di amplificare i profitti, dall’altro può allo stesso modo ampliare le perdite. Per questo motivo i broker suggeriscono sempre di fare una grande attenzione all’uso della leva e di evitarla se ancora non si è esperti di trading online.

Per quanto riguarda il Forex Market, invece, esso rappresenta un ottimo modo per iniziare a giocare in borsa: si possono infatti effettuare un gran numero di investimenti sulle coppie di valute, sia quelle più comuni, come dollaro americano, euro e sterlina, che sulle valute minori. Inoltre, negli ultimi anni è possibile anche fare trading di criptovalute, scegliendo tra le possibilità offerte dal broker.